Nuova Toyota Prius: stile, innovazione ed eleganza

La Toyota ha presentato a Las Vegas il nuovo modello della Prius ed anche questa volta ha voluto sfoggiare un’automobile destinata a passare alla storia come una delle più particolari attualmente presenti sul mercato.

In occasione della quarta rivisitazione di tale modello, la casa automobilistica giapponese ha deciso di puntare su motori ibridi in modo tale da consentire a tutti i futuri acquirenti di poter contare su un effettivo risparmio.

Non solo tecnologia, però. La Toyota, infatti, durante la fase di progettazione della nuova Prius, sembra proprio non aver lasciato nulla al caso. Linee slanciate ed una forma decisamente accattivante: sono queste solo alcune delle caratteristiche che rendono la Prius un’auto decisamente innovativa.

Per quanto riguarda, poi, l’aspetto tecnologico si specifica che la Toyota ha dotato la Prius del cosiddetto Toyota Safety Sense grazie al quale sarà possibile evitare numerosi incidenti dovuti alla distrazione del guidatore.

Toyota Prius: quando l’estetica fa la differenza

Per quanto riguarda l’aspetto estetico della nuova Prius è necessario fare presenta che le linee che hanno ispirato i progettisti sono le medesime dei precedenti modelli ma, ovviamente, a fare la differenza sono alcuni dettagli particolarmente innovativi che rendono tale vettura elegante e, allo stesso tempo, sportiva. Se osservata attentamente, inoltre, la Toyota Prius presenta anche alcuni dettagli particolarmente aggressivi.

Di sicuro, acquistare una Prius significa decidere di optare per un modello di automobile differente da quelli attualmente presenti sul mercato. Per tale ragione, tutti i modelli della Prius sono stati molto apprezzati dalle star di Hollywood. Ad aver ceduto al fascino della Prius vi sono, ad esempio, Miley Cyrus ed il bel Leonardo Di Caprio.

Tecnologia ed innovazioni

Dal 1997 ad oggi, la Toyota ha dato prova di essere all’altezza del necessità del mercato proponendo automobili innovative dalle linee particolarmente accattivanti. La nuova Toyota Prius richiama molto le linee della Mirai, l’automobile ad idrogeno che, pur non avendo caratteristiche estetiche particolarmente gradevoli, ha avuto un ottimo riscontro in termini di vendite.

Le fiancate della nuova Toyota Prius hanno molte curvature ed una superficie vetrata curata nei dettagli. Per quanto riguarda i proiettori, è intessente fare presente che essi sono dotati di una tecnologia a LED. Anche il pianale è stato interamente rivisitato consentendo di posizionare i componenti più pesanti nella parte bassa dell’automobile abbassandone il baricentro e, dunque, ottimizzandone l’agilità in modo tale da aumentare il piacere di guida.

Proprio la nuova Prius, infatti, rispetto ai precedenti modelli, risulterà molto piacevole da guidare anche grazie alle nuove sospensioni utilizzate in abbinamento ad un telaio decisamente più rigido.

nuova-prius-interni

Sicurezza

Per quanto riguarda gli aspetti relativi alla sicurezza, è opportuno fare presente che la nuova Toyota Prius, come precedentemente detto, è dotata del sistema Toyota Safety Sense al quale è stato aggiunto un particolare controllo radar, la funzione per il rilevamento dei pedoni e, addirittura, il sistema per evitare le collisioni.

Motori

In merito alla parte meccanica della nuova Toyota Prius, è necessario fare presente che, per il momento, la casa automobilistica giapponese non ha fornito molte informazioni a riguardo. Sulla base di alcune indiscrezioni, però, sembra che il nuovo meccanismo ibrido utilizzato dalla Toyota sia composto da un propulsore 1.8 alimentato a benzina da ben 150 CV e da un sistema elettrico interamente rivisitato e molto più leggero in grado di garantire un’autonomia maggiore di circa il 10%. Inoltre, tale combinazione consente di ridurre drasticamente i consumi nel ciclo misto.

Previsioni di vendita

A questo punto, non resta che capire se la nuova Toyota Prius riuscirà ad ottenere i medesimi riscontri in termini di vendite dei modelli precedenti. Di sicuro, tale vettura darà del filo da torcere alle case automobilistiche concorrenti e, probabilmente, sarà fonte di ispirazione per molti progettisti che non tarderanno a dare forma a modelli analoghi. Quella della Toyota, dunque, ha tutta l’aria di essere una sfida nei confronti delle altre case produttrici che hanno deciso di affacciarsi all’ibrido. Chi riuscirà ad avere la meglio?

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *