Test pneumatici estivi ADAC 2019

In vista della stagione più calda dell’anno, ecco i test sui pneumatici estivi di ADAC per il 2019 che mostrano quali sono le gomme migliori per l’estate

I test sui pneumatici estivi ADAC 2019 possono offrire un importante aiuto agli automobilisti che devono effettuare il cambio di stagione e sono intenzionati ad acquistare gomme estive nuove. L’ADAC è il club dell’automobile tedesco, una fra le organizzazioni più affidabili del mondo automobilistico, i suoi test sui pneumatici sono ritenuti estremamente attendibili e per questo motivo presi come riferimento nel settore. Per il confronto sulle gomme estive 2019 sono stati considerati diversi parametri, fra cui comportamento del pneumatico sia su strada asciutta che bagnata, comfort di guida e silenziosità, chilometraggio e consumi carburante. Fattori che consentono di ottenere una panoramica completa sulle coperture prese in esame e stabilire quali siano i migliori pneumatici estivi per il 2019.

Test pneumatici estivi: quali sono i più performanti

Il test sui pneumatici estivi condotto da ADAC ha visto primeggiare in particolare due gomme, che secondo gli standard del club automobilistico tedesco sono stati definiti “buoni”; si tratta del Bridgestone Turanza T005 e del Vredestein Sportrac 5. La copertura dell’azienda giapponese è una conferma, visto che da tempo i pneumatici della serie Turanza brillano nel segmento delle gomme estive. In particolare, il Turanza T005 ha ben impressionato per via del suo equilibrio, che lo rende performante sia sull’asciutto che su asfalto bagnato. Proprio in virtù di tale caratteristica è risultato essere il migliore del test nella guida su asciutto e su bagnato, a testimonianza della sua completezza. Il Vredestein Sportrac 5 ha convinto i piloti tester nel comportamento sul bagnato e nel chilometraggio, poiché capace di garantire una durata superiore rispetto alla media. Il suo risultato può essere ritenuto sorprendente, visto che l’azienda olandese Vredestein è specializzata in pneumatici invernali.

L’eccezione Michelin CrossClimate+

Il Michelin CrossClimate+ viene considerato da molti una copertura quattro stagioni, ma nominalmente è una gomma estiva (che ha ricevuto certificazione invernale) e il fatto che occupi le prime posizioni sia nei test che riguardano i pneumatici estivi che in quelli che mettono alla prova le all season, testimonia la bontà del lavoro svolto dal produttore francese. Nel caso del test ADAC, il CrossClimate+ si è classificato fra i migliori in fatto di resistenza all’usura, vero punto di forza di Michelin, e nella guida sul bagnato. Nel complesso è stato definito “soddisfacente” e laddove il clima non è particolarmente rigido può essere lasciato a bordo della vettura per tutto l’anno, poiché la certificazione invernale consente di utilizzarlo anche nel periodo più freddo, senza problemi di sicurezza e soprattutto senza incorrere in sanzioni in caso di controlli.

Il test nel dettaglio

Analizzando il test ADAC nel dettaglio, nel comportamento su strada asciutta alle spalle del Bridgestone Turanza T005 troviamo il Firestone Roadhawk e il Falken Ziex ZE310 Ecorun, che globalmente sono stati classificati come “soddisfacenti”. Si tratta di due pneumatici prettamente estivi, che quindi danno il loro meglio su strada asciutta. Come detto, a primeggiare sul bagnato sono stati il Turanza T005, il CrossClimate+ e il Vredestein Sportrac 5, i prodotti più completi fra quelli presi in esame. In termini di silenziosità, il risultato è sorprendente visto che le gomme migliori possono essere considerate nel complesso di “seconda fascia”; stiamo parlando del Giti GitiSynergy E1, del Maxxis Mecotra 3 e del Toyo Proxes CF2, catalogate nel giudizio totale anch’esse come “soddisfacenti”. Sia il Mecotra 3 che il Proxes CF2 sono inoltre posizionati fra i migliori – insieme al Goodyear EfficientGrip Performance – per ciò che concerne la resistenza al rotolamento, garantendo in tal modo un consumo di carburante minore rispetto alla media dei pneumatici estivi.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *